mercoledì 26 luglio 2017

Cavatelli al sugo di verdure


La domenica qui ha sapore di fatto in casa.

Vien naturale, non ci sono obblighi di svegliate e corse per arrivare in tempo...e la calma mattutina ispira voglia di mettere le mani in pasta.

Se poi includiamo i benefici che provoca sulla persona (anti stress, rilassa, distende la mente) , allora capisco perche' ogni tanto ne sento il bisogno.

I cavatelli (chissa' per quale motivo li chiamavo gnocchetti sardi), sono semplici e veloci da fare in casa e con questo sughetto sono saporiti ma leggeri, niente proteine di troppo che poi vanno ad appesantire il pranzo e non fanno assorbine nella maniera corretta i nutrienti .

Io e mia madre abbiamo fatto questi cavatelli con la farina  integrale, rimacinata a pietra di semola. E' rustica, ottima per fare pasta , pizza, rustici, torte.


🍴 Ingredienti 



  • 1 manciata a persona di Cavatelli - farina integrale rimacinata di semola e acqua
  • 1 patata media
  • 1 zucchina di normale dimensione
  • 1 carota
  • 1/2 scalogno
  • 2 cucchiai di passata di pomodoro
  • un cucchiaio di birra
  • olio extravergine di oliva (possibilmente spremuto a freddo)
  • 1 spolverata di curcuma
  • pepe q.b.
  • sale grosso integrale q.b.

🍝 Procedimento


Creare i cavatelli prima impastando acqua e farina, poi schiacciando e arrotolando facciamo un salsicciotto da cui tagliamo strisce di pasta lunghi 3cm e schiacciamo con due dita portandola verso di noi.
Mentre la pasta asciuga su un piano di legno, mettiamo sul fuoco un pentolone con abbastanza acqua aggiungendo sale grosso quanto basta per cuocere la pasta.
Laviamo le verdure e prepariamole per il nostro sugo.
Tagliare a striscioline la patata (con l'attezzo per fare le striscie di carota), mentre zucchina, carota e scalogno li ho tritati finemente. Potremmo utilizzare l'utensile per fare tutte le verdure a striscioline.
Mettere in una pentola con un filo di olio, e far rosolare con la birra.
Una volta sfumata la birra, aggiungere mezzo bicchiere di acqua, sale se necessario e la passata di pomodoro. Coprire e cuocere per soli 5 minuti.
Trascorso il tempo spegnere, aggiungere pepe e curcuma e lasciare coperto.
Quando l'acqua inizia a bollire buttare la pasta e lasciar cuocere per 4 minuti circa e assaggiando. Spegniamo e scoliamo quando la pasta avra' raggiunto una consistenza a noi gradita.
Metterla nella padella assieme al sughetto, rigirare e impiattare con un filo di olio a crudo e del basilico per guarnire.



Buon appetito!

Partecipo a



6 commenti:

  1. Cara Roberta, sicuramente squisito questo piatto di pasta!!!
    Ciao e buona serata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Tomaso, grazie per i complimenti, e' davvero buono con pochissimo che la natura ci offre.
      Un buon giovedi' e a presto

      Elimina
  2. Il sugo di verdure lo adoro e la prossima volta aggiungerò la spolverata di curcuma. Che bella idea :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sophie e grazie, ricorda assieme alla curcuma di aggiungere il pepe perche' serve per assorbire la curcumina :)
      Roby

      Elimina
  3. que maravilhoso !!
    não conhecia o cavatelli, só nhoque .
    vou fazer esta receita, que é deliciosa..
    adoro fazer minha própria massa também..
    grande abraço e bom fim de semana !
    :o)

    RispondiElimina
  4. Ma che brava che sei.
    Io non mi ricordo neppure più quando ho fatto la pasta in casa l'ultima volta.
    Pasta integrale + verdure praticamente perfetto!

    RispondiElimina

I vostri commenti fanno crescere il blog :)
Sono felice di leggere i vostri commenti. Una risposta la riservo a tutti e nel caso aveste un blog, saro' felice di far una scappatina e lascrvi un commento.

Cerca nell'Ecoblog